Scuolanext

SOSTENIAMO “I BAMBINI DELLE FATE” PER L’INCLUSIONE

Le Scuole Bilingue di Lucca e Massa non solo si pongono l’obiettivo di accompagnare nel loro percorso di apprendimento e bilinguismo, ma li supportano anche nello sviluppo e nella crescita come persone, quindi non solo insegnare ad apprendere ma anche insegnare ad essere.

Ed è proprio con questo spirito che lo scorso luglio le nostre scuole hanno deciso di aiutare, finanziando il progetto “Dopo di Noi” de I Bambini delle Fate in modo continuativo e su base mensile, anche ragazzi con specifici percorsi di apprendimento mirati all’inserimento lavorativo.

Il progetto, rivolto a ragazzi autistici, consentirà ai bambini ed ai ragazzi delle scuole bilingue di conoscere da vicino questa realtà contribuendo così all’educazione all’inclusione.

I Bambini delle Fate è un’impresa sociale che dal 2005 si occupa di assicurare sostegno economico a progetti e percorsi di inclusione sociale gestiti da partner locali a beneficio di famiglie con autismo e altre disabilità.

Attraverso una capillare rete di collaboratori, coinvolgono attivamente imprenditori e cittadini affinché “adottino a vicinanza” e accompagnino nel tempo un progetto di inclusione. Non si tratta di seguire nello specifico il percorso di un solo bambino con autismo o disabilità, ma di impegnarsi a sostenere progetti che rendano più semplice la vita di più famiglie nel medio-lungo periodo.

La loro missione è diffondere una “visione altra” del sociale: senza negare o minimizzare il peso delle sfide e delle fatiche quotidiane, per I Bambini delle Fate è fondamentale raccontare “con viso sorridente” il potenziale di bambini e ragazzi e la grande forza delle loro famiglie.

Il progetto “Dopo di Noi”, in particolare, ha lo scopo di realizzare nell’Associazione Ora per Dopodinoi APS di Pisa un “centro formazione-lavoro rurale” per ragazzi autistici, in ambito dell’agricoltura sociale. Quando l’adolescente autistico compie 18 anni, ad oggi perde tutto: il contatto con la normalità dei banchi di scuola, i servizi di supporto e di conseguenza le specificità d’intervento. Molti genitori hanno contattato L’Associazione da tutta la Toscana, manifestando proprio l’esi­genza di poter assicurare ai propri figli autistici un percorso reale di inserimento sociale e lavorativo. Sulla base di queste esperienze e motivazioni si fonda il Progetto autismo: centro formazione – lavoro per il “dopo di noi” che consiste nella realizzazione di una area dedicata alla ospitalità diurna, situata in campagna, all’interno dell’Associazione, che coltiva l’olivo e pratica l’orticoltura biologica. Scopo principale del progetto è quello di consentire ai ragazzi di trascorrere la giornata in un ambiente sereno e positivo, e di apprendere nozioni o abitudini utili ad un auspicabile inserimento lavorativo. Ecco il link ad un video dei ragazzi dell’Associazione: https://youtu.be/XohGt1OOR_0